12 giugno 2017

felci arborescenti - silenzio strano odore ambrato

Guido Gozzano
Epistole entomologiche


Farfalle barbare


Un mio amico, il medico di marina CQ mi manda due farfalle dall'isola di Sumatra.
(...) La cartolina dice: (....) penso a te così appassionato degli insetti e dei fiori della vita delle piccole cose. Diventeresti pazzo.... (....)


Spiagge madreporiche, picchi vulcanici, moli di basalto, valli dense di verde nel quale svettano i cocchi, le auricarie eccelse: silenzio strano - luce d'acquario che tremola dal frastaglio delle felci arborescenti - silenzio strano odore ambrato. Paesaggio simile alle prime età del mondo  piante dal profilo miocenico sfuggite a periodi geologici... silenzio strano, luce d'acquario... Una radura l'approssimarsi dell'Oceano Pacifico l'azzurro e la luce tropicale. Diventeresti pazzo...
Mi alzo con un po' di vertigine, sento il cuore pulsare forte....
E' un male che mi conosco, il male delle terre che non ho vedute: un male grande. Come quando si attende inutilmente un'amante...

(Guido Gozzano, Tutte le poesie, I Meridiani, 1980)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...